3 febbraio 2017


Oh mia bella Lombardia!

Prepariamo il vitello tonnato, ricetta lombarda.

Questa settimana siamo in Lombardia

Vitello Tonnato

Sebbene io mi senta cittadina di tutta l’Italia, ho deciso di iniziare il nostro tour culinario partendo dalla mia regione, con una ricetta tipica della Lombardia.

Oggi prepariamo insieme il vitello tonnato, ricetta tipica della regione Lombardia, così ricca di sapori e tradizioni:

Guarda la ricetta

Lo dico con un certo orgoglio: questo è il piatto che ho personalizzato di più, lo sento un po’ come una mia creazione. Ho anche escogitato un modo per conservarlo, perché mi piace mangiarlo il giorno dopo, quando è ancora più saporito: lo metto in un contenitore più alto che largo e ci spruzzo sopra qualche goccia di limone. Oltre che conservarlo meglio, serve ad evitare che la superficie diventi nera a contatto con l’aria.

Ma torniamo al nostro pranzo: il vitello tonnato, piatto nato in Piemonte, è un evergreen della cucina lombarda da generazioni, di gran moda sulle tavole italiane negli anni ’60 e ’80. E’ una ricetta semplice: il suo segreto risiede nella qualità della carne, che deve essere cotta alla perfezione!

Ma attenzione: quando la carne è tenera e gustosa, può capitare che le fette si sbriciolino facilmente. Ti svelo un segreto: il successo del piatto è dovuto in gran parte al coltello che utilizzi. Possiamo usare un coltello dalla lunga lama affilata per tagliare il vitello tonnato. La lama, liscia, deve seguire un movimento di taglio dolce e lento, ma continuo. Niente tagli a zig zag!

Puoi scegliere di mettere in tavola il vitello tonnato come antipasto, oppure come secondo. Io ti consiglio di utilizzarlo come secondo piatto, abbinando alla tua ricetta altre pietanze lombarde per completare il tuo menù: un antipasto di salame milano e gorgonzola e un bel risotto allo zafferano. … E il pranzo lombardo è servito!

E tu? Hai preparato la ricetta? Cosa ne pensi?

Antonella



3 risposte a “Oh mia bella Lombardia!”

  1. Marco ha detto:

    Antonella
    ..Bella e buona la ricetta della tua regione.!
    ..ora ti aspetto con la ricetta della mia Liguria (nato) ..e Emilia Romagna (dove vivo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuto questo articolo? Dai un'occhiata qui...