Il menù di Natale, scampi al vino bianco su tortino di verdure

Scopri la ricetta

Insieme all’aragosta gli scampi sono tra i crostacei più apprezzati. Perché? Perché la loro carne pregiata ha un sapore delicato, morbido e gustoso.

Cucinare gli scampi è facile, soprattutto perché il loro sapore delicato non è accostabile a piatti elaborati. Meglio cucinarli in ricette semplici, in modo da non confondere i gusti, né sovrapporli. Sì dunque alla preparazione di scampi bolliti, alla griglia, o scottati in padella: risulteranno ottimi come antipasto, primo o secondo piatto.

 

Consiglio da buongustaia:mai confondere gli scampi con i gamberi! In cucina hanno una resa completamente differente. Il gambero ha una carne più soda dal sapore meno delicato. Gli scampi, invece, hanno una una tenerezza e una raffinatezza ineguagliabili! La loro carne pregiata riesce a conservare un sapore neutro, facilmente abbinabile a qualsiasi accostamento. Non a caso i giapponesi – da sempre – esaltano il sapore di questi crostacei servendoli crudi, accompagnati soltanto da salsa di soia o riso.

Ecco perché ho scelto di inserirli nel mio menù natalizio! Come secondo piatto per il Natale 2017 prepariamo gli scampi al vino bianco su tortino di verdure: scopri la ricetta qui.

 

I tuoi commensali si leccheranno i baffi con questo piatto! La delicata carne degli scampi unita al sapore fine di zucchine e carote donano a questa ricetta un tocco sublime di gusto e sapore.

Il vino perfetto da abbinare? Ovviamente un bianco dal sapore asciutto e vellutato. Non posso che consigliarti un Trebbiano d’Abruzzo, vino intenso dal sapore delicato che si abbina perfettamente a tutti i piatti di pesce, in particolar modo ai secondi piatti preparati con crostacei.

Alla prossima ricetta!

Antonella

 

Scopri il punto vendita MD più vicino a te, dove acquistare gli ingredienti ideali per i tuoi scampi al vino bianco su tortino di verdure:

 

http://www.mdspa.it/punti-vendita



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuto questo articolo? Dai un'occhiata qui...