Top





Antonella ti consiglia: gnocchi alla sorrentina e Nero d’Avola

Un abbinamento nel nome dei sapori del Sud

Cari amici di Casa MD, 

eccoci ad una nuova puntata della mia rubrica “Antonella ti consiglia”, dove vi propongo quelli che secondo me sono alcuni degli “abbinamenti perfetti” della cucina italiana. Pizza margherita e birra, bresaola e vino bianco, ma non solo. La coppia perfetta di oggi viene direttamente dal Sud, più precisamente da Sorrento e dalla Sicilia: gnocchi alla sorrentina e vino Nero d’Avola.
Secondo la leggenda, gli gnocchi alla sorrentina furono inventati da un cuoco della cittadina di Sorrento, in provincia di Napoli, nel XVII secolo. In questo periodo, infatti, si diffusero provenienti dalle Americhe le patate e i pomodori, ingredienti principi di questo delizioso piatto. E la mozzarella? Quella veniva direttamente dalla vicina località di Agerola.

Gli gnocchi alla sorrentina sono una ricetta semplice ma abbastanza lunga da preparare, soprattutto se si vogliono fare a mano gli gnocchi. La soluzione se si ha poco tempo sono gli gnocchi alla sorrentina “Le specialità di Beppe”, pronti in soli 6 minuti e preparati con ingredienti di prima qualità. 

Un piatto celebre come quello degli gnocchi alla sorrentina merita di essere bagnato con un vino altrettanto eccellente. Ho scelto il Nero d’Avola Nerello Mascalese Sicilia DOC, dal sapore secco e corposo, che si abbina benissimo agli gnocchi. Di colore rosso rubino intenso, il Nero d’Avola Sicilia DOC è un vino dai profumi fruttati e delicati, di sapore secco e armonico.  Si tratta di un vitigno autoctono della regione Sicilia, originario delle località di di, Pachino e Noto, in provincia di Siracusa. 

L’incontro fra questo magnifico vino siciliano e fra gli gnocchi alla sorrentina è un motivo in più per adorare la straordinaria cucina del nostro paese. Sono sicura che anche voi lo apprezzerete quanto me! 

Che ne dite? Vi va di provare il mio abbinamento perfetto?

Li trovi nei punti vendita MD!
https://www.mdspa.it/punti-vendita
vedi anche