Top





Pronti per una ricetta davvero squisita? Prepariamo un piatto tipico del Lazio: gli spaghetti cacio e pepe. Chi non li ha mai mangiati?

Gli spaghetti cacio e pepe sono i re dei primi piatti laziali insieme alla amatriciana e alla carbonara. Tutte pietanze caserecce preparate con ingredienti semplici e genuini, arricchiti poi di sapore e gusto.

Ma veniamo alla nostra ricetta: se volete preparare questo piatto dal tipico sapore romano vi consigliamo di non trascurare due indispensabili consigli.

SCEGLIERE LA PASTA GIUSTA
Il cacio e pepe tradizionale vuole rigorosamente l’utilizzo degli spaghetti. Negli anni però questo piatto si è prestato a mille versioni; tra le varianti più famose troviamo i rigatoni: ottima alternativa. La pasta all’uovo ha spopolato ultimamente in questa ricetta ma noi non la consiglio: questo tipo di pasta è molto porosa, assorbirebbe troppo il condimento.

ATTENZIONE ALLA CREMA
La buona riuscita di questo piatto dipende unicamente dalla crema. La mantecatura degli ingredienti è fondamentale, per questo consigliamo di saltare gli spaghetti in padella. Attenzione alla quantità di acqua di cottura che inserite nella cremina: basta un mestolo. E ricordate che nella tradizione di questo piatto sono banditi olio, burro e panna.

Alla prossima ricetta!

Spaghetti cacio e pepe

Una buona ricetta direttamente dal Lazio

TIPOLOGIA:
Primi piatti
TEMPO:
20 minuti
DIFFICOLTÀ:
Bassa
PORZIONI:
4 persone

TIPOLOGIA:
Primi piatti
TEMPO:
20 minuti
DIFFICOLTÀ:
Bassa
PORZIONI:
4 persone

Ingredienti

di spaghetti
320 g
di pecorino romano
130 g
di grana padano
100 g
pepe
q.b.

Preparazione

Grattugia ambedue i formaggi e mettili all’interno di una boule.
Cuoci la pasta in abbondante acqua salata.
Versa un mestolino di acqua di cottura della pasta nella boule con i formaggi ed emulsiona col frullatore ad immersione.
Scola la pasta al dente e saltala in padella con l’intingolo ottenuto assieme al pepe.
Componi dei nidi di spaghetti e versa la salsa restante prima di servire.

vedi anche