Top





A noi di MD piace dare sfogo alla creatività, anche in cucina: per questo abbiamo deciso di sbizzarrirci un po’ e rivisitare un classico della tradizione gastronomica. Vi proponiamo quindi una ricetta davvero particolare: il cannolo salato. Il cannolo, si sa, è un dolce tipico della cucina siciliana. Una croccante cialda avvolge il morbido ripieno di ricotta di pecora farcito con gocce di cioccolato, granella di pistacchi e scorze d’arancia. Ma chi dice che non si può riprodurne la forma in una ricetta salata? Per farlo abbiamo preparato una sorta di polpetta di carne a forma di disco, che abbiamo usato proprio come se fosse la cialda del cannolo. Il ripieno? Qui non poteva certo mancare la ricotta, questa volta con l’aggiunta di sale, pepe e pecorino sardo. Una volta farcito il cannolo salato, abbiamo guarnito le estremità con la granella di mandorle anziché di pistacchi. Il cannolo salato va cotto in forno a 180 gradi per circa un quarto d’ora: mentre cuoce, si prepara il suo contorno di verdura, per la precisione peperoni gialli e rossi.

Cannolo salato

TIPOLOGIA:
Secondi piatti
TEMPO:
30 minuti
DIFFICOLTÀ:
Media
PORZIONI:
4 porzioni

TIPOLOGIA:
Secondi piatti
TEMPO:
30 minuti
DIFFICOLTÀ:
Media
PORZIONI:
4 porzioni

Ingredienti

carne macinata
600 gr
pecorino sardo
150 gr
uovo
1
ricotta
200 gr
pane in cassetta
3 fette
peperoni gialli e rossi
2
carota
1
costa di sedano
1
cipolla
1/2
bicchiere di vino bianco
1

Preparazione

Ammollare il pane in cassetta nel latte,  strizzarlo e aggiungerlo alla carne macinata. Amalgamare il tutto con l’uovo, il sale e il pepe.

Tagliare il pecorino a striscioline. Salare e pepare la ricotta e trasferirla all’interno di una sac à poche.

Con il composto di carne macinata formare 4 polpette. Ritagliare la carta da forno in 4 cerchi del diametro di 10 cm circa. Adagiarvi le polpette e modellare 4 cannoli aiutandosi con i dischetti di carta.

Riempire ogni cannolo con le striscioline di pecorino e farcire le due estremità
con la ricotta e la granella di mandorle.

Adagiare i cannoli farciti su una placca da forno, condire con l’olio e il trito di carote,
sedano e cipolla. Irrorare con il vino bianco e mezzo bicchiere d’acqua.
Infornare a 180 gradi per 15 minuti.

Nel frattempo tagliare i peperoni a piccoli pezzi e cuocerli per 10 minuti in padella con l’aglio, l’olio e il sale.

A cottura ultimata servire i cannoli su un letto di peperoni e profumare con menta fresca.

vedi anche