Top





Fiori di zucca ripieni in pastella di birra

Una ricetta sarda e tutti i segreti della frittura

Vi è mai capitato di essere ospiti di qualcuno e mangiare della pessima frittura? Troppo unta, troppo croccante, troppo morbida… L’arte della frittura appartiene a pochi, non c’è dubbio!

Servire a tavola un buon fritto significa conoscere perfettamente i segreti della frittura. Basta imparare pochi semplici trucchi per preparare i nostri fiori di zucca ripieni in pastella di birra.

Qualsiasi sia l’alimento da friggere, come i fiori di zucca, va tuffato nell’olio solo quando è caldo. Come calcolare la temperatura dell’olio? Se non avete un termometro professionale vi insegno un trucco: prendete un dadino di pane raffermo e immergetelo nell’olio. Più sarà caldo e più velocemente il pane risulterà dorato.

I fiori di zucca in pastella vanno fritti in olio profondo, con tecnica ad immersione. Per un buon risultato vi consigliamo di dosare la farina e la birra fino a quando l’impasto non raggiunge una consistenza cremosa, quasi liquida.

Scoprite qui la ricetta completa dei fiori di zucca ripieni in pastella di birra!

TIPOLOGIA:
Secondi piatti
TEMPO:
20 minuti
DIFFICOLTÀ:
Media
PORZIONI:
4 persone

TIPOLOGIA:
Secondi piatti
TEMPO:
20 minuti
DIFFICOLTÀ:
Media
PORZIONI:
4 persone

Ingredienti

Per il ripieno
fiori di zucca
8
di ricotta di pecora
200 g
sale e pepe
q.b.
uovo intero
1
di basilico fresco
4 foglie
di caciotta secca
60 g
di olio di semi di arachidi
1 lt
Per la pastella
di birra fredda
100 ml
di farina 00
170 g
sale
q.b.

Preparazione

Monda i fiori di zucca privandoli del pistillo interno. Setaccia la ricotta e raccoglila in una boule.
Sala, pepa e aggiungi la caciotta a scaglie e l’uovo intero.
Riempi una sac à poche e farcisci i fiori.
Lascia riposare il composto in frigorifero.
In un’altra boule versa la birra fredda, il sale e incorpora mano a mano la farina setacciata girando con una frusta per evitare che si formino grumi.
Porta l’olio a temperatura, passa i fiori nella pastella e friggili in olio profondo fino a doratura.

vedi anche