Top





Ecco a voi una bella ricetta di mare: i classici spaghetti ai frutti di mare!

La preparazione di questa buonissima ricetta non è difficile, ma alquanto delicata: cucinare gli spaghetti ai frutti di mare non è una passeggiata. Spesso questo piatto risulta insapore oppure, ancora peggio, acquoso. Ecco a te i segreti di Casa MD per rendere gli spaghetti ai frutti di mare cremosi e saporiti:


Scegliere i frutti di mare giusti: non una sola tipologia, comprali assortiti. Non dimenticare i lupini, che seppur piccolissimi, sono estremamente saporiti. Arricchiranno di sapore il vostro piatto.
Cuocere i frutti di mare con acqua di cottura della pasta: ecco il primo segreto per avere degli spaghetti ai frutti di mare cremosi. L’amido dell’acqua di cottura renderà cremoso il sugo.
Scolare la pasta al dente: gli spaghetti vanno scolati al dente perché devono mantecare in padella insieme ai frutti di mare.
Aggiungere un pizzico di farina all’ultimo secondo: un soffio, non di più. La farina aiuterà a rendere ancora più cremoso il piatto. Attenzione però a saltare velocemente e servire in fretta gli spaghetti!

Spaghetti ai frutti di mare

Il segreto per renderli cremosi

TIPOLOGIA:
Primi piatti
TEMPO:
20 minuti
DIFFICOLTÀ:
Bassa
PORZIONI:
4 persone

TIPOLOGIA:
Primi piatti
TEMPO:
20 minuti
DIFFICOLTÀ:
Bassa
PORZIONI:
4 persone

Ingredienti

di spaghetti
320 g
pomodori datterini
10
spicchio d’aglio
1
di prezzemolo fresco
q.b.
di frutti di mare (fasolari, lupini, vongole, telline)
500 g
di olio
80 g

Preparazione

Taglia i pomodorini a metà e trita il prezzemolo.
In un tegame basso e largo lascia dorare l’aglio nell’olio.
Versa i pomodorini e poi i frutti di mare, copri e cuoci per 2 minuti a fuoco vivo.
Nel frattempo cuoci la pasta in acqua salata. Allunga il fondo dei frutti di mare con un mestolo d’acqua della pasta.
Scola la pasta al dente e manteca col sugo ottenuto.
Servi adagiandovi sopra i molluschi e il prezzemolo fresco tritato.

vedi anche