Light

Savarin di minestrone

Un originale antipasto per una cena light a prova di sonno
Difficoltà
media
Tempo
50′
Porzioni
2
Condividi:

Cari amici di Casa MD,

avete mai sentito parlare di savarin? Questo piatto, inventato in Francia nell’800, nasce come preparazione dolce a forma di ciambella con un impasto imbevuto di liquore molto simile a quello dei babà. Ma la sua versatilità l’ha presto reso un piatto ideale anche per le preparazioni salate: è così che sono nati sfiziosi tortini a forma di ciambella a base di pasta, riso, carne e verdure.

Noi oggi lo abbiamo voluto reinterpretare in una versione salata… da sogno: questo savarin di minestrone sano e gustoso. Perché da sogno? Perché gli ingredienti che abbiamo selezionato sono ideali per una cena leggera e amica del sonno. Ecco i principali:

  • carboidrati complessi, contenuti in alimenti come farine, pane e pasta, legumi, patate, riso e farro. A differenza dei carboidrati semplici come frutta, latte, zucchero e dolci, un consumo equilibrato di carboidrati complessi la sera favorisce un buon riposo creando una sensazione di relax.
  • alimenti poco elaborati, speziati o salati e le verdure a foglia larga, ricche di selenio, magnesio, potassio e calcio. Qualche esempio? La verza, la lattuga e gli spinaci oppure, perché no, un caldo minestrone di verdure.

Per il nostro savarin di minestrone abbiamo scelto i sedanini di lenticchie rosse Vivo Meglio, ricchi di fibre e privi di glutine ed il minestrone surgelato Le Specialità di Beppe con le sue 16 verdure. La verza invece l’abbiamo usata per foderare gli stampini a forma di ciambella e chiudere questi sfiziosi savarin. Il risultato è un antipasto davvero insolito per una cena leggera che accontenta tutti, anche i vegetariani. Per scoprire la ricetta completa non vi resta che leggere tutti i passaggi:

Leggi tutto

Ingredienti

sedanini di lenticchie rosse

250 g

minestrone surgelato

1 confezione

verza

1 cespo

fagiolini precotti

1 barattolo

pomodorini

10

parmigiano grattugiato

80 g

basilico fresco

q.b.

sale, pepe, olio

q.b.

Preparazione

Savarin di minestrone

Pulisci la verza e ricava delle foglie
Savarin di minestrone

Sbollenta le foglie di verza in acqua salata per un paio di minuti
Savarin di minestrone

Per fermare la cottura riponi le foglie di verza in una ciotola con acqua e ghiaccio
Savarin di minestrone

Lascia asciugare su un canovaccio tamponando leggermente. Non buttare l’acqua di cottura!
Savarin di minestrone

Versa il minestrone ancora surgelato in una padella con olio, sale e pepe. Lascia saltare a fiamma viva per qualche minuto
Savarin di minestrone

Aggiungi l’acqua di cottura della verza e cuoci a fuoco lento per 30 minuti
Savarin di minestrone

Cuoci la pasta in acqua salata e scolala al dente
Savarin di minestrone

Salta la pasta in padella con il minestrone cotto e il parmigiano
Savarin di minestrone

Fodera gli stampini con le foglie di verza
Savarin di minestrone

Riempi con la pasta e piega i lembi della verza per chiudere bene
Savarin di minestrone

Riponi gli stampini in una placca da forno con un bicchiere d’acqua sul fondo e inforna a 180° per 20 minuti
Savarin di minestrone

Versa in una ciotola i fagiolini precotti
Savarin di minestrone

Aggiungi l’olio, il sale, il basilico e i pomodori tagliati a spicchi
Savarin di minestrone

Sforna il savarin e guarniscilo al centro con i fagiolini al pomodoro
Savarin di minestrone

Ed ecco pronto il piatto finito.

Il consiglio di Casa MD: se non hai uno stampo da savarin puoi utilizzarne di ogni tipo, oppure puoi usare una teglia grande da ciambellone. In questo caso ricorda di riporre sul fondo più foglie di verza per inspessire la crosta!

Condividi:

Commenti

{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}