Top





Canederli con speck e toma piemontese

Il Trentino incontra il Piemonte in un piatto ricco e gustoso

Carissimi amici di Casa MD,

buon anno e bentornati all’appuntamento con le ricette di Casa MD! Con la prima videoricetta del 2021 inauguriamo una nuova serie che sono sicura vi piacerà tantissimo.

Tutti noi conosciamo l’importanza della tradizione in cucina, soprattutto in un Paese come il nostro così legato ai sapori locali. Ogni regione infatti ha i suoi piatti tipici, capaci di raccontare con tutta la loro bontà la storia gastronomica di quel territorio. Ma si sa, le tradizioni vanno custodite, tramandate e, perché no, anche reinventate.

Da questa idea nasce il nuovo format “In cucina la tradizione si rinnova”, dove ogni mese vi proporrò un piatto tipico realizzato con i migliori prodotti della linea Lettere dall’Italia e reinventato dal mio caro amico, lo Chef Mauro Improta. Ma iniziamo subito!

La ricetta di oggi parte da un piatto tipico del Trentino Alto Adige: i canederli allo speck. Chi non li conosce non sa cosa si perde! Gli Knödel – questo è il nome tedesco dei canederli – sono dei sostanziosi gnocchi di pane che possono essere gustati in tante varianti, in brodo oppure bolliti e passati nel burro.

Per l’occasione, io e Mauro abbiamo realizzato una delle varianti più famose e saporite, usando lo Speck Alto Adige IGP Lettere dall’Italia. Come rinnovare un piatto così carico di tradizione? Abbinandolo ad un formaggio tipico di un’altra regione, il Piemonte, che vi stupirà per il suo gusto intenso e deciso: la Toma piemontese DOP Lettere dall’Italia.

Trentino e Piemonte si uniscono in questo piatto originale, i cui sapori intensi vengono bilanciati dalla dolcezza della zucca usata per la salsa di accompagnamento. Una ricetta deliziosa, tutta da provare!

Ecco gli ingredienti ed i passaggi per prepararla.



TIPOLOGIA:
Primo Piatto
TEMPO:
90 minuti
DIFFICOLTÀ:
Facile
PORZIONI:
4 Persone

Ingredienti

Pane raffermo a cubetti
350 g
Speck
100 g
Burro
50 g
Sale e pepe
q.b.
Latte Intero tiepido
300 ml
Cipolla
mezza
Toma Piemontese
100 g
Burro chiarificato
100 g
Porro
1
Farina
50 g
Olio di semi di arachidi
200 ml
Uova intere
3
Olio EVO
30 ml
Brodo Vegetale
500 ml
Zucca a pezzi
300 g
Spicchio d'aglio
1
TIPOLOGIA:
Primo Piatto
TEMPO:
90 minuti
DIFFICOLTÀ:
Facile
PORZIONI:
4 Persone

Preparazione

1 Tagliare lo speck a striscioline
2 Stufarlo in padella con cipolla affettata e burro
3 Sbattere in una ciotola latte tiepido e uova
4 Aggiungere al composto lo speck e il pane raffermo tagliato a cubetti
5 Aggiungere la toma grattugiata, il sale e il pepe
6 Lavorare il composto con le mani e lasciarlo riposare in frigo per circa 1 ora
7 Ottenere delle polpette di circa 60-70 grammi l’una
8 Far dorare uno spicchio d’aglio in una padella con l’olio extravergine
9 Aggiungere la zucca a pezzi e allungare con il brodo
10 Lasciar cuocere per 20 minuti, aggiungere un pizzico di sale e frullare il tutto fino ad ottenere una salsa
11 Affettare sottilmente Pane raffermo il porro, impastare nella farina e friggerlo
12 Lasciar cuocere i canederli in una padella con burro chiarificato
13 Impiattare il risultato ottenuto con la salsa di zucca e decorare con i porri fritti
14 Ed ecco il piatto pronto per esser servito!
Li trovi nei punti vendita MD!
https://www.mdspa.it/punti-vendita
vedi anche

commenta

1 commento su “Canederli con speck e toma piemontese”

  • Gabriele

    e io la basta lunga e con ha sciuche

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *