17 Novembre 2017


Il menù di Natale, paccheri ai gamberi

Scopri la ricetta e tante curiosità sui paccheri

Un buon menù di Natale parte da un ottimo primo piatto. Ovviamente il pesce è l’ingrediente principale, specialmente per il menù della vigilia. Ecco perché ho deciso di preparare i paccheri ai gamberi, un primo piatto gustoso e di successo, ma semplice da preparare. Scopri la ricetta qui.

Il sugo di gamberi di questa ricetta si presta piacevolmente a tanti tipi di pasta. Puoi addirittura abbinarlo con successo alla pasta all’uovo, oppure al riso. Ho scelto i paccheri perché la loro consistenza porosa è l’ideale per un sugo dal sapore intenso, come quello di pesce.

 

Sapevi che i paccheri in passato erano considerati un cibo da poveri? Questo perché pochi pezzi, con la loro grandezza, bastavano a dare l’illusione di riempire il piatto.

La loro forma consente di preparare moltissimi tipi di pietanze, dalla pasta cotta al momento ai timballi al forno, fino alla golosissima versone dei paccheri ripieni. Provali con un ripieno di ricotta, pinoli e spinaci! Ti leccherai i baffi.

Ma perché i paccheri si chiamano così?

Questa pasta di semola di grano duro è originaria di Napoli. Pare che la parola “paccheri” (schiaffi) sia stata attribuita per collegare il rumore dello schiaffo a quello che producono i paccheri quando saltano in padella.

 

Alla prossima ricetta!

Antonella

 

Scopri il punto vendita MD più vicino a te, dove acquistare gli ingredienti ideali per i tuoi paccheri ai gamberi:

http://www.mdspa.it/punti-vendita



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti è piaciuto questo articolo? Dai un'occhiata qui...