Top





Cari amici, a volte proprio non riusciamo ad abbandonare il pensiero dell’estate, dei suoi profumi e dei suoi sapori. Anche per voi è così?

Abbiamo deciso di portare a casa (e soprattutto in tavola) un po’ di mare, preparando un piatto di pasta che parli di Mediterraneo e di Sud Italia. Conoscete la pasta di Gragnano? In questo comune della Campania si produce pasta sin dal 1500: il re Ferdinando II di Borbone definì addirittura Gragnano come la “Città dei maccheroni”!

Noi di MD abbiamo un debole per i frutti di mare, specialmente le cozze. Perché non abbinarle ai pomodorini e ad un formaggio dal gusto deciso, il pecorino? Vi assicuriamo che, anche se l’abbinamento può sembrare azzardato, la sapidità del pecorino unita alla dolcezza dei pomodorini e al gusto unico delle cozze fanno di questa ricetta a base di linguine di Gragnano un piatto che parla da solo.

Speriamo proprio di avervi convinto!

Ecco a voi la ricetta completa:

Linguine di Gragnano cozze e pecorino

Tutto il sapore del Sud in un piatto

TIPOLOGIA:
Primi piatti
TEMPO:
25 minuti
DIFFICOLTÀ:
Facile
PORZIONI:
4 porzioni

TIPOLOGIA:
Primi piatti
TEMPO:
25 minuti
DIFFICOLTÀ:
Facile
PORZIONI:
4 porzioni

Ingredienti

linguine di Gragnano
500 gr
cozze surgelate
700 gr
pomodorini marzanini pelati
200 gr
pecorino
200 gr
olio
100 ml
spicchio di aglio
1
basilico fresco
q.b.

Preparazione

Friggere lo spicchio di aglio in padella con l’olio fino a doratura.

Aggiungere le cozze scongelate, coprire con un mestolino di acqua e cuocere per qualche minuto.

Cucinare la pasta in abbondante acqua salata.

In un’altra padella versare un filo d’olio, unire i pomodorini pelati e ilibasilico spezzettato a mano. Cuocere per qualche minuto.

Scolare la pasta al dente e incorporarla al sugo di pomodorini ottenuto. Aggiungere le cozze e mantecare per un minuto.

Impiattare guarnendo con il pecorino a scaglie in superficie.

vedi anche